L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

giovedì 23 dicembre 2021

Anche sui pneumatici la Cina dice la sua


NOTIZIE 22 Dicembre 2021

La fabbrica cinese Jilin Linglong inizia la produzione TBR

Martedì 14 dicembre si è tenuta una cerimonia in occasione della produzione del primo pneumatico TBR presso lo stabilimento di Jilin Linglong a Changchun, in Cina, un evento che ha concluso la fase iniziale dei lavori per avviare la capacità di produzione di pneumatici TBR nel quinto stabilimento locale di Linglong e nel settimo stabilimento In tutto il mondo.

Funzionari locali e leader del settore, compreso il management del produttore di veicoli FAW, erano presenti per assistere a questo importante traguardo.

Fin dall’inizio, Linglong Tire ha progettato Jilin Linglong come una smart factory, in grado di utilizzare soluzioni cloud industriali, big data, intelligenza artificiale, blockchain, 5G e altre tecnologie al fine di integrare completamente progettazione, produzione, gestione, logistica e marketing.

Al completamento dei lavori della Fase 1, l’impianto può produrre 1,2 milioni di pneumatici TBR all’anno, ma un investimento totale del progetto di 4,894 miliardi di RMB (683 milioni di euro circa) darà al produttore di pneumatici uno stabilimento in grado di produrre 12 milioni di pneumatici PCR, 2 milioni di pneumatici TBR e 200.000 pneumatici ricostruiti all’anno una volta completati. Linglong prevede che ciò si tradurrà in un fatturato annuo di 4,44 miliardi di RMB (620 milioni di euro circa).

Con la costruzione in corso di questo progetto, Linglong Tire afferma che Jilin Linglong “combinerà tecnologie di produzione intelligenti, flessibili e verdi per continuare a creare prodotti di alta qualità”. Ciò consentirà al produttore di pneumatici di fornire agli OEM e ai consumatori dell’aftermarket “pneumatici premium più sicuri, più intelligenti e più rispettosi dell’ambiente”.

12 stabilimenti con la strategia 7+5

Con l’avvio della produzione TBR di Jilin Linglong, Linglong Tire gestisce 5 stabilimenti in Cina, uno in Serbia e uno in Thailandia. L’attuale strategia “7 + 5” (modificata all’inizio di quest’anno, prima era “6 + 6” ) prevede la costruzione di altri due impianti in Cina – Linglong sta cercando di installare strutture nelle città di Tongchuan e Hefei – e altri tre fuori dal paese. L’azienda gestisce anche strutture di ricerca e sviluppo in Cina, Germania e Stati Uniti.

Nessun commento:

Posta un commento