L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 17 dicembre 2021

Eurasia manda in malora il sistema swift

 

RUSSIA E CINA CREERANNO UN NUOVO SISTEMA FINANZIARIO AL DI FUORI DEL CONTROLLO OCCIDENTALE

Il presidente russo Vladimir Putin e il leader cinese Xi Jinping, discutendo per poco più di un’ora in video, hanno manifestato reciprocamente solidarietà di fronte alle crescenti tensioni tra Mosca e l’Occidente. “Considero le nostre relazioni un vero modello di cooperazione interstatale per il 21° secolo”, ha detto Putin, con Xi che ha definito il presidente russo un “vecchio amico” e ha salutato lo stretto rapporto tra i due paesi.

I principali punti emersi dal vertice:

  • Putin e Xi hanno deciso di creare un’infrastruttura finanziaria indipendente, che sarebbe immune all’influenza di altre nazioni;
  • Xi ha annunciato di sostenere la proposta di Mosca per la NATO per garantire la sicurezza della Russia;
  • I leader russi e cinesi hanno parlato negativamente delle nuove alleanze militari nella regione Asia-Pacifico, tra cui AUKUS e QUAD;
  • Putin condanna la “politicizzazione dello sport” e si impegna a partecipare alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi invernali di Pechino.

(Fonte: RT News https://t.me/rtnews/16778)

https://www.maurizioblondet.it/russia-e-cina-creeranno-un-nuovo-sistema-finanziario-al-di-fuori-del-controllo-occidentale/

Nessun commento:

Posta un commento