L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 21 dicembre 2021

Nessuna correlazione e inno alla inoculazione dei vaccini sperimentali

Devono essere pagati davvero bene

Mi è passata la voglia di cercare cose intelligenti da scrivere quando  ho visto questo video. I tre tele-virologi che invitano a  vaccinarsi sul motivetto di jingle bells superano ogni limite.  Oltretutto: pensano di aver convinto un solo no vax a vaccinarsi? I loro manovratori devono essere disperati se  li fanno ricorrere a questi mezzi.

 

Crisanti, Bassetti e Pregliasco: coro ‘sì vax’ per Natale – Video

https://www.adnkronos.com/crisanti-bassetti-e-pregliasco-coro-si-vax-per-natale-video_63rF4CC8Bt4MAslmniD2XI

Guardate voi il video, la riproduzione è riservata..

Immunologa Antonella Viola.
Allora, ricapitolando : due dosi non bastano, e molto probabilmente neanche tre, quattro, cinque, sei, sette e più dosi! E questo si chiama vaccino? Con quale sacrosanto ragionamento i doppiamente vaccinati si lasceranno convincere?!
Ha ragione il comico che ha detto : vaccinarsi contro il covid serve per andare al cinema, al ristorante, ecc. Mentre l’unico vaccino contro il vaiolo, la tubercolosi, la poliomielite serviva per non ammalarsi di vaiolo, di tubercolosi o di poliomielite!

e cantano mentre  i loro  vaccini  fanno  questo:

Quotidiano del Canavese

IVREA – A 17 anni trovato morto nel letto di casa. Niente autopsia per chiarire le cause del decesso

La procura di Ivrea non ha disposto l’autopsia per chiarire le cause del decesso

IVREA – Una tragedia ha scosso la comunità cittadina ieri dopo che è stato ritrovato il corpo senza vita di un ragazzo di appena 17 anni. Si chiamava Samuel Paonessa (nella foto tratta dal profilo Instagram) e, secondo i primi riscontri, è morto nel sonno nella notte tra lunedi 4 e martedì 5 ottobre 2021. A trovarlo senza vita sono stati i genitori. Inutile la chiamata al 118.   

https://twitter.com/ChanceGardiner/status/1473037191781789698?t=-V22TLG4EDHVq68I3U–pw&s=09

 

https://twitter.com/ChanceGardiner/status/1472949864795357195

Nessun commento:

Posta un commento