L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 17 dicembre 2021

Si va be' ma poi queste scorie radioattive dove le mettiamo?

Trasporto sicuro e protetto di materiale radioattivo: pubblicata una nuova pubblicazione dell'AIEA

Eni Lamce, Dipartimento di Sicurezza e Sicurezza Nucleare dell'AIEA
Vasiliki Tafili, Dipartimento di sicurezza e sicurezza nucleare dell'AIEA


Una nuova pubblicazione aiuta i responsabili politici ad affrontare le esigenze di sicurezza nucleare e protezione allo stesso tempo.

L'etichettatura di colli, veicoli e container con il simbolo della radiazione trilobata nera e gialla durante il trasporto di materiali nucleari e radioattivi è un requisito di sicurezza per informare sulla natura e sul materiale trasportato. Tuttavia, allo stesso tempo, questa etichetta rivela il contenuto della spedizione a coloro che intendono fare del male.

Questo è un esempio del tipo di problemi che possono sorgere tra le considerazioni di sicurezza e protezione per il trasporto e che sono affrontati in una nuova pubblicazione dell'AIEA sulla gestione dell'interfaccia tra sicurezza e protezione per le normali spedizioni commerciali di materiale radioattivo.

Il consenso per affrontare la sicurezza e la protezione è emerso congiuntamente alla prima Conferenza internazionale sul trasporto sicuro e protetto di materiale radioattivo nel 2011, e questa nuova pubblicazione dell'AIEA fa parte dell'implementazione per affrontare questo importante problema. Dieci anni dopo, esperti di entrambe le aree hanno interagito strettamente durante la Conferenza internazionale sul trasporto sicuro e protetto di materiali nucleari e radioattivi con l'obiettivo di esplorare ulteriormente questa interfaccia e creare sinergie tra le aree di sicurezza e protezione.

Il trasporto sicuro e protetto di materiale radioattivo richiede un quadro che combini requisiti normativi, certificazione dei pacchetti, ispezioni e un sistema di monitoraggio che soddisfi le esigenze di entrambe le discipline. "Le autorità dovrebbero garantire che le misure di sicurezza per i materiali radioattivi nei trasporti tengano conto delle misure stabilite per la sicurezza e viceversa. In questo modo le due serie di misure si rafforzano a vicenda", ha dichiarato David Ladsous, capo dell'unità di sicurezza dei trasporti dell'AIEA. "Questa pubblicazione offre un'analisi esaustiva dell'interfaccia safety-security e fornisce consigli molto pratici."

Questa nuova pubblicazione rafforza ulteriormente gli sforzi dell'AIEA per fornire consulenza tecnica e informazioni pratiche basate sulle migliori pratiche internazionali delle autorità nazionali, degli spedizionieri, dei vettori, dei ricevitori e di altri soggetti impegnati nel trasporto di materiale radioattivo. Si concentra sulle normali spedizioni commerciali, in altre parole su quelle spedizioni che coinvolgono le più comuni sorgenti radioattive sigillate utilizzate per scopi pacifici in settori come la salute, l'alimentazione, l'agricoltura e l'industria. Anche tale materiale radioattivo a basso rischio è fonte di preoccupazione per la sicurezza perché, se utilizzato dagli avversari, potrebbe causare danni.

"Poiché milioni di pacchi contenenti materiale radioattivo vengono trasportati in tutto il mondo ogni anno, l'adesione internazionale alle norme di sicurezza dei trasporti stabilite ha contribuito a mantenere le persone e l'ambiente al sicuro dai rischi radiologici. Dobbiamo garantire che le misure di sicurezza e le misure di sicurezza si completino a vicenda, e questa nuova pubblicazione dell'AIEA è davvero uno strumento di fondamentale importanza a tale riguardo", ha dichiarato Lydie Evrard, vicedirettore generale dell'AIEA e capo del Dipartimento per la sicurezza nucleare.

La nuova pubblicazione fornisce un elenco di azioni specifiche che possono supportare i governi e gli operatori dei trasporti a migliorare e stabilire processi per identificare eventuali non conformità o lacune nei loro requisiti di sicurezza e protezione, nonché consigli su come risolvere potenziali problemi tra misure di sicurezza e protezione come quello relativo all'etichettatura dei colli, veicoli e container merci.

"Vari strumenti pratici offerti anche dall'AIEA completano questa pubblicazione, come i moduli di e-learning sul trasporto sicuro di materiale radioattivo", ha aggiunto Stephen Whittingham, capo dell'Unità sicurezza dei trasporti dell'AIEA, spiegando che "questi corsi di formazione mirati mirano a soddisfare le diverse esigenze delle autorità e degli operatori e fornire un'importante risorsa di sviluppo delle capacità".

Per prendere i moduli di e-learning offerti dall'AIEA, registrati qui. Altre pubblicazioni rilevanti includono il documento della serie sulla sicurezza nucleare 9-G Sulla sicurezza del materiale radioattivo nei trasporti e il documento della serie di standard di sicurezza dell'AIEA SSR-6 Regolamenti per il trasporto sicuro di materiale radioattivo.

Nessun commento:

Posta un commento