L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

lunedì 10 gennaio 2022

Vaccini che non vaccinano - L'abbiamo sentito tutti in conferenza stampa, Draghi, lo stregone maledetto/vile affarista/coniglio mannaro, affermare che chi si vaccinava avrebbe condotto una vita "normale" concetto rivelatosi completamente falso tanto da esserci la terza inoculazione. E Mattarella Mattarella che come un pappagallo, ha ripetuto più e più volte il medesimo concetto. Sono bugiardi?

Green pass, Alessandro Meluzzi implacabile contro Mario Draghi: "Ha mentito causando una strage"


08 gennaio 2022

"Altro che dimissioni, in un Paese serio verrebbe indagato. E arrestato". Alessandro Meluzzi implacabile contro il premier Mario Draghi. Lo psichiatra no vax è fuori controllo e nell'ultimo tweet denuncia il fallimento del green pass introdotto dal governo. "Delinquenti al soldo di BigPharma" scrive sui social pubblicando una locandina con il volto del presidente del Consiglio dove massacra l'ultimo decreto. Nel mirino c'è appunto la nuova certificazione, quella con cui per gli over-50 è stato introdotto l'obbligo vaccinale: "Draghi ha mentito causando una strage: chi ha il green pass diffonde il contagio", sostiene Meluzzi fuori di sé. "Altro che dimissioni, in un Paese serio verrebbe indagato. E arrestato. Ripetiamo: ha falsamente asserito che chi è provvisto di green pass non diffonde il virus. Favorendo così un comportamento a rischio. Epidemia colposa. Grazie agli utili idioti".

Nessun commento:

Posta un commento