L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 11 febbraio 2022

Avevano cominciato con la stella gialla sul petto e sono arrivati a Auschwitz. Oggi multe per chi non si inocula con i farmaci sperimentali

Gli austriaci vengono fermati a caso dalle autorità e costretti a dimostrare di essere vaccinati

Tyler Durden's Photo
DI TYLER DURDEN
MERCOLEDÌ 9 FEBBRAIO 2022 - 05:00

Scritto da Steve Watson via Summit News,

Dopo che l'Austria è diventata il primo paese europeo a imporre i vaccini COVID per la TOTALITÀ della sua popolazione, sono emersi dettagli su come il governo prevede di applicare la misura.

I rapporti notano che i cittadini saranno fermati casualmente per strada e fermati nei loro veicoli e costretti a rispettare i controlli sullo stato del vaccino da parte delle "autorità".

Se, il cielo non voglia, una persona viene trovata non vaccinata, sarà multata sul posto, con l'aumento della pena per ogni violazione.

Un primo "reato" significherà una multa di € 600 ($ 687), con violazioni successive che raggiungeranno fino a € 3.400 ($ 3.890).

Il governo austriaco controllerà lo stato di vaccinazione dei cittadini rispetto al loro registro dei vaccini. Chiunque scopra di non avere due vaccini più un richiamo sarà punito di conseguenza.

Lo sviluppo conferma i rapporti precedenti secondo cui il governo austriaco assumerà persone per "dare la caccia ai rifiutatori di vaccini".

In effetti, questa è solo una conferma ufficiale di ciò che sta già accadendo nel paese. Dopo che il governo ha posto i non vaccinati sotto un blocco senza precedenti, sono emersi filmati che mostrano la polizia che pattuglia negozi e autostrade che controllano lo stato di vaccinazione delle persone.

Giorni dopo aver imposto il blocco ai non vaccinati, l'Austria ha raggiunto un nuovo record di casi COVID.

Inoltre, il governo austriaco ha abbreviato il periodo in cui le vaccinazioni rimangono valide, il che significa che i cittadini sono tenuti a ricevere la dose successiva 90 giorni prima rispetto al passato.

SchengenVisaInfo Notizie riportano che "'Dal 1 ° febbraio 2022, le vaccinazioni a due dosi sono valide solo per 180 giorni in Austria (eccezione: 210 giorni per i minori di 18 anni). Tuttavia, per ENTRARE, i 270 giorni rimangono in vigore. La vaccinazione di richiamo è valida per 270 giorni in entrambi gli scenari", hanno spiegato le autorità austriache.

Il governo ha messo un tramonto sulla legge, per gennaio... del 2024, il che significa che gli austriaci affrontano almeno altri due anni di tirannia COVID.

Come abbiamo riportato in precedenza, un emendamento alla legge potrebbe anche vedere imprigionati coloro che si rifiutano di pagare le multe per non essere stati vaccinati.

L'emendamento ordina inoltre alle persone incarcerate di pagare per la propria reclusione.

"Se la detenzione è effettuata dai tribunali, le spese associate saranno recuperate dai tribunali dalla parte obbligata in conformità con le disposizioni esistenti per il recupero delle spese di esecuzione delle sanzioni giudiziarie", afferma.

Nessuno sarà "portato con la forza" in un centro di vaccinazione per essere colpito contro la sua volontà, anche se state tranquilli, saranno "forzatamente" messi dietro le sbarre se continuano a rifiutare.

Resta da vedere se altri paesi europei seguiranno l'esempio. Diversi paesi hanno iniziato a eliminare le restrizioni, compresi i passaporti dei vaccini. Tuttavia, l'UE vuole mantenere i pass in vigore per un altro anno intero.

https://www.zerohedge.com/political/austrians-being-stopped-randomly-authorities-and-forced-prove-they-are-vaccinated?utm_source=&utm_medium=email&utm_campaign=476

Nessun commento:

Posta un commento