L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

lunedì 7 febbraio 2022

Gli Stati Uniti soffiano sul fuoco ucraino, basta una follata di vento e tutto divampa

03.02.2022 20:38:00
La NATO in previsione del Principio di Gavrila

Nessuno vuole imparare lezioni sulla storia recente della prima guerra mondiale.
Informazioni sull'autore: Alexander Borisovich Shirokorad – scrittore, storico

 
Provocando una guerra per l'Ucraina, gli Stati Uniti e la NATO sono febbrilmente alla ricerca del loro Gavrila Princip. Foto di Reuters

L'essenza delle rivendicazioni degli Stati Uniti e della NATO alla Russia può essere formulata brevemente: l'Ucraina ha deciso di avvicinarsi all'Europa e la Federazione Russa in risposta ha commesso un'aggressione contro di essa.

Se la giunta salita al potere a seguito del sanguinoso colpo di stato di Kiev del febbraio 2014 avesse introdotto leggi europee – ad esempio quelle tedesche – avrebbe ricevuto l'appoggio assoluto della popolazione. E tutto sarebbe stato fatto senza una guerra civile.

STRANE AFFERMAZIONI E PROGETTI SELVAGGI

La Russia è accusata di cambiare i confini in Europa. Infatti, nel 1975, a Helsinki è stato adottato un documento sull'inviolabilità delle frontiere. Noto che è stata l'URSS a insistere su questo.

Ahimè, dal 1990, dozzine di confini esistenti sono stati modificati in Europa. E non per volontà della Russia, ma contrariamente alla sua opinione. E tutti questi cambiamenti fino al 2014 sono stati accolti con favore dagli Stati Uniti e dalla NATO. Un esempio tipico è la Jugoslavia.

Molti politici in Occidente chiedono l'ingresso di Ucraina e Georgia nella NATO. Questa è una sciocchezza assoluta. Supponiamo che l'Ucraina abbia aderito alla NATO. E la Crimea e il Donbass? (E per la Georgia, con ossezia e Abkhazia?).

Ci sono solo due opzioni qui. Nel primo di essi, Kiev riconosce l'annessione della Crimea alla Russia e l'indipendenza della LPR e della DPR. Poi, teoricamente, l'adesione è possibile, anche se sorgono molte altre serie domande. Ma Kiev non accetterà mai la perdita della Crimea e del Donbass.

La seconda opzione è che l'Ucraina si unisca alla NATO con la Crimea e il Donbass, che sono presumibilmente occupati dalle truppe russe. Dal punto di vista di Bruxelles, questa è un'aggressione contro un paese membro della NATO. L'articolo 5 della Carta della NATO sulla resistenza armata all'aggressore entra automaticamente in vigore. Il che significa una grande guerra europea.

Non è difficile indovinare che le armi nucleari tattiche saranno utilizzate in questa guerra. L'esplosione di diverse centinaia di testate nucleari tattiche porterà al fatto che i territori di Polonia, Ucraina e Stati baltici diventeranno deserti radioattivi. E lo sfondo delle radiazioni a Mosca e Parigi rimarrà lo stesso.

Ma non ci sono garanzie che una guerra nucleare locale in Europa non si trasformi in una guerra termonucleare tra gli Stati Uniti e la Federazione Russa. La maggior parte della popolazione degli Stati Uniti morirà in esso. Tuttavia, centinaia di funzionari e uomini d'affari di alto rango sperano di sedersi in comodi bunker e aspettare che le radiazioni si plachino.

Cosa vedranno quando usciranno dai bunker tra sei mesi o un anno? Soldati in uniforme del PLA che suggeriranno educatamente di andare in "campi di rieducazione".

STUPIDO BLUFF E ARROGANZA

O forse Washington e Parigi non vogliono una guerra su vasta scala con la Russia? Forse il loro principio è quello di bluffare sull'orlo della guerra? Ma si dimenticarono di un altro Principio, Gavril.

Dov'è la garanzia che lo scenario del 1914 non si ripeterà all'inizio del 2022? Quante centinaia di "Gavril" ci sono tra politici e generali in Ucraina ora? Chi minaccia costantemente di impadronirsi del Donbass e della Crimea in due giorni? Chi propone di distruggere il ponte di Crimea con i missili di Nettuno? I droni Bayraktar e i missili Javelin americani vengono già utilizzati contro le milizie del Donbass.

Secondo fonti ufficiali del Donbass, in Ucraina è iniziata una mobilitazione segreta. Decine di migliaia di veterani dell'ATO hanno ricevuto armi standard, ecc. In qualsiasi momento, un feroce membro di Bandera può dare l'ordine di attaccare il Donbas e la Crimea.

E quanti psicopatici ci sono tra politici e militari in Polonia? Inoltre, gli psicopatici ereditari - i loro nonni e bisnonni nell'estate del 1939 si vantavano che avrebbero preso Berlino in un mese, e un mese dopo avrebbero preso Mosca.

Chi pochi giorni prima della guerra mandò centinaia di soldati con cannoni nella libera (indipendente) città di Danzica sotto le spoglie di doganieri e sabotatori sotto le spoglie di postini? Dovevano improvvisamente catturare Danzica. Ma i tedeschi colpirono per primi, e la polizia di Danzica in tre giorni mise fine ai "doganieri" e ai "postini". E ora sul sito della dogana si trova un grandioso monumento agli "eroi di Westerplatte".

Oltre il 95% dei polacchi è entusiasta del ritorno di "Eastern Cres" e canta una canzone: "Polish Wilno, Polish Lviv". Inoltre, Varsavia chiede ufficialmente di annettere la regione di Kaliningrad alla Polonia. Anche il nome polacco è stato inventato per Kaliningrad - Kruljovets.

Basta "Gavril" nei Paesi Baltici. Grazie alle azioni infide di Gorbaciov e Eltsin, lì si è sviluppata una situazione esplosiva. Il corridoio terrestre attraverso la Lituania a Kaliningrad non è fissato da alcun trattato. E la Lituania "sovrana" può bloccarlo in qualsiasi momento.

Pietro il Grande tagliò una "finestra sull'Europa" e Eltsin e compagnia la trasformarono in uno stretto alcali. Le nostre navi e i nostri aerei dovrebbero muoversi nel Golfo di Finlandia lungo uno stretto corridoio da cinque a dieci km con una lunghezza di 150 km.

Nel diciannovesimo e ventesimo secolo, le navi russe e sovietiche navigavano liberamente attraverso il Golfo di Finlandia. Solo nel 1918, le acque territoriali di tre miglia della Finlandia divennero una restrizione. E anche allora, in una tempesta e nebbia, era normale andare fuori rotta, e dozzine di navi morirono in queste acque pericolose.

E ora una nave o un aereo russo che ha deviato diverse centinaia di metri dal corridoio sta diventando un violatore del confine estone e una potenziale vittima dei cacciabombardieri della NATO che pattugliano la costa del Golfo di Finlandia tutto il giorno. A proposito, il 7 agosto 2018, in Estonia, il combattente spagnolo Typhoon-2000 ha sparato un missile in direzione della Russia a causa di un malfunzionamento. Tuttavia, fortunatamente per l'Estonia e la NATO, è caduto prima di raggiungere il confine russo.

PROVOCATORI PAZZI E GENTE COMUNE SPAVENTATA

Naturalmente, ci sono "Gavrila" anche in America. Alcuni "Gavrils" hanno avuto l'idea di sostituire parte dei missili strategici Trident con gli stessi, ma con piccole testate nucleari tattiche sugli incrociatori sottomarini nucleari classe Ohio, al fine di utilizzarli in caso di una guerra nucleare locale in Europa. Nell'aspetto e nella traiettoria balistica, entrambi i missili sono identici.

La Federazione Russa ha già dichiarato che il lancio di nuovi missili dai sottomarini significherà l'inizio di una guerra termonucleare a tutto campo. A proposito, è molto probabile che nel "periodo minacciato" in cui entra il nostro mondo, in caso di lancio di missili balistici intercontinentali da sotto l'acqua, la decisione di vendicarsi sarà presa non da una persona, ma dal sistema automatizzato "Perimetro" o dal suo analogo.

Proviamo a confrontare la situazione attuale in Europa con la situazione negli anni 1960 e 1980. Quindi, nel caso in cui la NATO raggiungesse l'orlo della guerra con l'URSS o un forte aumento dei prezzi del gas in presenza del gasdotto Nord Stream 2, si alzerebbe una tempesta di indignazione popolare. In tutte le capitali occidentali, milioni di persone sarebbero scese in piazza, sarebbero iniziati scontri su larga scala con la polizia, ecc.

E oggi in Europa c'è silenzio e grazia. Agli europei piace davvero pagare molte volte di più per il gas? O sono stanchi di vivere e sognano di bruciare nel fuoco infernale della guerra nucleare? Certo che no. Ma gli europei sono terrorizzati dalle autorità di un ordine di grandezza più che sotto Hitler e Mussolini.

Gli europei sono stati "omessi" per oltre 30 anni. Riesci a immaginare che nel 1950, ai bambini della decima elementare sarebbe stato insegnato in classe come fare sesso regolare o omosessualità e lesbismo? E nei dettagli! In Vestfalia, Melita Martens, di dieci anni, si rifiutò di frequentare corsi di educazione sessuale e suo padre Eugen Martens fu mandato in prigione.

In tutte le città dell'Europa occidentale sono comparsi quartieri di migranti, dove regna la mafia, dove la polizia ha paura di andare. Io stesso ho visto un quartiere del genere a Marsiglia - non appena le gambe di mia moglie sono state portate via. E gli indigeni sopportano doverosamente. Alla Torre Eiffel, gli arabi tirano su le gonne delle donne francesi e i discendenti di d'Artagnan corrono in direzioni diverse.

Perché ai media e ai blogger russi non viene in mente di informare gli europei che la Russia è l'unico paese relativamente libero in Europa? Perché relativamente? Perché il femminismo, la giustizia minorile e la lotta totale contro la "violenza domestica" stanno guadagnando forza anche nel nostro Paese. Tutte le cose che hanno iniziato il fascismo europeo nel 1980.

MISURE PREVENTIVE IN TEMPO DI PACE

A mio parere, prima dello scoppio della guerra in Russia, dovrebbero essere prese una serie di misure interne, che sono abbastanza accettabili in tempo di pace.

La rivista francese Pointe ha detto al mondo che Boris Eltsin, in cambio di un prestito di 13 miliardi di dollari "necessario per la sua rielezione", ha accettato l'espansione della NATO verso est. Non è questa una ragione per l'indagine sulle attività di Eltsin da parte della Duma di Stato, dell'FSB e di altre organizzazioni? Eltsin è morto, ma decine di suoi complici sono vivi e vegeti.

Non è il momento di chiedere a Mikhail Gorbaciov su quali basi, quando la Germania Ovest ha annesso il territorio della RDT, si è limitato alle dichiarazioni orali dei politici occidentali sulla non espansione della NATO a est e non ha chiesto di concludere un accordo ufficiale. Perché Gorbaciov ha concesso l'indipendenza alla Lituania senza concludere un accordo formale su un corridoio terrestre sicuro per Kaliningrad?

Puoi chiedere a Mikhail Sergeyevich molte altre cose. Ma i due punti qui indicati sono abbastanza favorevoli al tradimento. Il processo ai soci di Gorbaciov e Eltsin sarebbe un formidabile avvertimento per l'Occidente collettivo e la sua "quinta colonna" in Russia. Il ritiro è finito. Stalingrado è avanti.

Infine, perché non aiutare il Donbass ad acquisire i propri droni? Basta solo dare loro dei soldi. Questo può essere fatto dal governo della Federazione Russa e da aziende private.

Cos'è un drone? Non è una macchina volante subdola. Tutto ciò che vola può essere convertito in un drone, compresi gli aerei dismessi, dal biplano An-2 al combattente MiG-21. A proposito, diverse dozzine di droni An-2 sono stati utilizzati in Karabakh nel 2020. E i cinesi hanno convertito diverse centinaia di caccia dismessi di tipo MiG in droni, ma finora li tengono in riserva.

Le apparecchiature dismesse della LPR e del DPR possono essere facilmente acquistate sul mercato mondiale e a buon mercato. E poi un computer "astuto", un sistema di controllo e una testata di una tonnellata o più di TNT vengono posizionati sull'aereo dismesso.

È tempo che la DPR e la LPR parlino con Kiev della sua nativa "mossa garna". Il bombardamento degli impianti di approvvigionamento idrico nel Donbass è un colpo di rappresaglia alla diga di Kiev, che sta già respirando sul collo. Bombardamento di artiglieria delle posizioni della milizia - un attacco di droni sul raggio d'azione dei carri armati di Leopoli.

L'uomo americano per strada non sa ancora che ci sono unità dell'esercito americano. Quindi fagli vedere l'arrivo dall'Ucraina al cimitero di Arlington di dozzine di bare sotto la bandiera a stelle e strisce.

Nessun commento:

Posta un commento