L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

domenica 13 marzo 2022

Mariupol una delle sede dei nazisti di Zelensky

Ultimo aggiornamento da Mariupol':

Urgente! Corre voce, confermata anche da quanto in possesso ai nostri servizi segreti, che i combattenti del battaglione "Azov", insieme a quanto resta della 36° brigata, progettino di scappare da Mariupol' verso i territori ancora sotto il controllo ucraino tenendo con sé dei civili come ostaggi. Tale operazione la vorrebbero cammuffare da evacuazione su vasta scala di civili, mediante la quale proverebbero a uscire seguendo lo stesso corridoio umanitario e con la loro copertura.

Срочно! Есть мнение, которое подтверждается данными нашей разведки, что боевики полка "Азов" с остатками боевиков 36 бригады, планируют выйти из Мариуполя на подконтрольную территорию Украины захватив с собой в качестве заложников местных жителей. Эту операцию, они планируют замаскировать под масштабную эвакуацию мирных жителей, прикрываясь которыми, сами попробуют выйти по предоставленному "зелёному коридору".
https://t.me/voenkorKotenok/32610

Questo, se rispondente al vero, si collegherebbe al due di picche dato oggi dal comando generale delle forze armate ucraine a Zelenskij e al suo ordine di togliere Mariupol' dall'assedio, in risposta a questa richiesta di aiuti da parte del vicecomandante di Azov (https://t.me/anna_news/24352).

Se vedremo quindi, per la prima volta in due settimane, funzionare un corridoio umanitario da Mariupol', sapremo chi ci sarà dietro quei civili che scappano, chi siederà insieme a loro su quei pullman.

  1.  

https://www.sinistrainrete.info/articoli-brevi/22524-pierluigi-fagan-reality.html

Nessun commento:

Posta un commento