L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 15 marzo 2022

Parrebbe che l'obiettivo sia stata una struttura del Mossad e dei suoi generali siano morti. Ma non se ne deve parlare. Se fosse vero è indicativo il cambio di strategia iraniano, occhio per occhio i sionisti ebrei sono avvisati

L'Iran rivendica la responsabilità di aver attaccato il "Centro strategico israeliano" in Iraq

DI TYLER DURDEN
DOMENICA 13 MARZO 2022 - 16:59

Aggiornamento (13.03.2022 1158ET): Il Corpo delle guardie rivoluzionarie islamiche dell'Iran (IRGC) ha rivendicato la responsabilità di un attacco missilistico su quello che ha definito un "centro strategico" israeliano situato nella capitale curda di Erbil, situata nel nord dell'Iraq, secondo Bloomberg, citando il portale di notizie ufficiale della Guardia rivoluzionaria, Sepah News.

L'agenzia di stampa semi-ufficiale Tasnim, che è strettamente allineata all'IRGC, ha detto che 10 missili a guida di precisione sono stati lanciati dall'Iran nord-occidentale, citando una fonte informata che non ha nominato. Il rapporto ha aggiunto che lo sciopero "molto probabilmente" ha provocato "molte vittime" senza fornire alcun dettaglio. -Bloomberg

Nessuno è stato ferito o ucciso nell'attacco, secondo il vice segretario di Stato degli Stati Uniti, Wendy Sherman, negando le precedenti notizie secondo cui il consolato degli Stati Uniti era l'obiettivo ed era stato colpito. Sherman ha detto a Fox News che l'incidente è stato di "grande preoccupazione per tutti noi" e ha equivalso ad attaccare la sovranità dell'Iraq.

Come abbiamo notato ieri sera, l'attacco arriva giorni dopo che l'Iran ha promesso vendetta per un attacco missilistico israeliano vicino a Damasco, in Siria, che ha ucciso due membri dell'IRGC. Secondo una dichiarazione domenicale di Sepah, ci sarà una "risposta severa e distruttiva" a qualsiasi futuro attacco da parte di Israele.

* * *

Aggiornamento (2130ET): I rapporti iniziali secondo cui i missili hanno "colpito" l'ambasciata degli Stati Uniti a Erbil, in Iraq, sono stati declassati.

Una dozzina di missili balistici lanciati dall'esterno del paese hanno colpito la capitale regionale curda settentrionale domenica - tuttavia non ci sono state vittime e nessuna parte ha rivendicato la responsabilità.

Secondo Reuters, un portavoce del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti lo ha definito un "attacco oltraggioso", tuttavia nessun americano è stato ferito - né ci sono stati danni alle strutture governative statunitensi a Erbil.

Le forze statunitensi di stanza nel complesso aeroportuale internazionale di Erbil sono state in passato oggetto di attacchi di razzi e droni che i funzionari statunitensi incolpano i gruppi di miliziani allineati con l'Iran, ma tali attacchi non si sono verificati per diversi mesi. -Reuters

I funzionari curdi non hanno rivelato dove hanno colpito i missili, tuttavia un portavoce delle autorità regionali ha detto che non ci sono state interruzioni dei voli all'aeroporto di Erbil, secondo il rapporto.

* * *

Il consolato degli Stati Uniti a Erbil, in Iraq, è stato colpito da più missili, che sono stati attribuiti all'Iran in anticipo, ma non confermati. Sky News Arabia riferisce che il consolato, situato in Kurdistan, è stato colpito. Non sono state segnalate vittime, ha detto a Reuters un funzionario degli Stati Uniti.

Secondo il giornalista della BBC Shabnam Shabani, "Il governatore di Erbil, Omed Khoshnaw, ha dichiarato che più missili sono caduti nella zona, dicendo che non era chiaro se l'obiettivo fosse il consolato degli Stati Uniti o l'aeroporto della città. Secondo l'INA, cinque esplosioni sono state udite nell'attacco".

Un altro giornalista, José Miguel Sardo, riferisce che anche il Kurdistan News Channel sembra essere stato preso di mira.

Il governatore di Erbil, Omed Khoshnaw, ha dichiarato che più missili sono caduti nella zona, dicendo che non era chiaro se l'obiettivo fosse il consolato degli Stati Uniti o l'aeroporto della città. Secondo l'INA, cinque esplosioni sono state udite nell'attacco. -Jerusalem Post

Venerdì abbiamo notato che i colloqui sul nucleare iraniano erano stati bruscamente sospesi. Come scrisse il WSJ all'epoca; "I colloqui sul nucleare iraniano si sono interrotti venerdì senza alcun accordo, mettendo a repentaglio i negoziati ... Dopo settimane di negoziati ventiquattr'ore su ventiquattro a Vienna, l'interruzione dei colloqui aumenta significativamente la prospettiva che gli sforzi per rilanciare l'accordo nucleare del 2015 possano fallire.."

E poi c'è questo;

Se i primi rapporti saranno confermati e l'Iran avrà effettivamente attaccato il consolato degli Stati Uniti, pensiamo che sia sicuro presumere che i colloqui siano finiti. Inutile dire che il petrolio avrà una giornata interessante lunedì.

Nessun commento:

Posta un commento