L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

sabato 9 aprile 2022

La Russia, a differenza dell'Ucraina, non sta più usando missili Tochka-U

  L'intelligence degli Stati Uniti dice che la sua "intelligenza" è una stronzata | Principale

08 aprile 2022

Il missile ucraino Tochka-U ha ucciso decine di persone alla stazione ferroviaria di Kramatorsk

L'attuale titolo principale del New York Times è:

Aggiornamenti in diretta: la Russia colpisce la stazione ferroviaria, dice l'Ucraina, mentre migliaia di persone fuggono dall'est

"Decine" sono state temute morte e ferite, ha detto un funzionario locale, dopo un attacco missilistico a Kramatorsk, che era stato un punto principale di evacuazione per le persone che cercavano di lasciare l'Ucraina orientale.

La CNN cita un ufficiale militare ucraino che lo ha descritto come un attacco missilistico Iskander:

Due missili hanno colpito la stazione, secondo il capo del sistema ferroviario nazionale ucraino, Oleksandr Kamyshin. Pavlo Kyrylenko, capo dell'amministrazione militare regionale di Donetsk, ha detto che l'esercito russo ha usato missili balistici a corto raggio Iskander.

Un account Twitter pro-ucraino descrive anche questo come risultato dell'attacco missilistico (il timestamp è UTC + 2):


maggiore

Lo stesso resoconto descrive questo come i resti della sezione booster del missile che ha colpito la stazione ferroviaria:

maggiore
L'immagine a grandezza naturale:

maggiore

Un'altra vista dei detriti da un altro account:


maggiore

Un controllo con Tineye dimostra che le immagini sopra non sono state pubblicate prima. Sono nuovi.

La sezione booster di un missile in genere parte dalla testa di guerra a metà volo e atterra separatamente. Tuttavia, la sezione booster mostrata nelle immagini sopra proviene da un missile Tochka-U.

Ecco le immagini di GlobalSecurity.org del sistema SS-21 SCARAB (9K79 Tochka). La sezione booster è la metà di poppa a destra:


maggiore

Una volta spiegate, le alette e gli stabilizzatori della griglia sono chiaramente identificabili.


maggiore

La Russia, a differenza dell'Ucraina, non sta più usando missili Tochka-U. Sono stati sostituiti dai sistemi missilistici Iskandar. Come dice la voce di Wikipedia non modificata di recente sugli operatori Tochka:

Russia - 220 lanciatori. I sistemi missilistici sono stati aggiornati dal 2004 (sostituendo i sistemi di controllo automatizzati di bordo) e dovrebbero essere sostituiti dai missili Iskander 9K720 entro il 2020

In un comunicato stampa del 16 marzo la Russia ha negato che le sue forze usino ancora missili Tochka-U:

NAZIONI UNITE, 16 marzo. /TASS/. I missili tattici Tochka-U non sono in servizio nelle forze armate russe, ha detto la missione russa alle Nazioni Unite nella sua lettera al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e all'Assemblea generale.

"Data la comprovata esperienza del regime di Kiev che promuove false accuse e prove false, va notato che i missili tattici Tochka-U non sono in servizio nelle forze armate russe", dice la lettera.

L'Ucraina, che ha mantenuto circa 90 sistemi di lancio per missili Tochka-U dall'epoca sovietica, ha recentemente sparato molti di questi contro le forze russe e del Donbass.

Non sono riuscito a trovare alcun rapporto recente sull'uso dei missili Tochka da parte delle forze russe.

Questo ritaglio dalla più recente mappa Southfront mostra Kramatorsk proprio nel mezzo e non immediatamente vicino alla linea del fronte.


maggiore

Un rapporto sulla situazione attuale afferma che la Russia ha recentemente sistematicamente disabilitato i binari dei treni lungo le linee di rifornimento ucraine verso il fronte del Donbas:

Mentre la grande resa dei conti nel Donbass incombe, molte forze si stanno riversando da entrambe le parti. La Russia ha cambiato strategia e ora sta colpendo stazioni ferroviarie e hub / corridoi di rinforzo, come molti hanno sperato che avrebbe fatto. Durante la notte ci sono state diverse segnalazioni di importanti snodi ferroviari colpiti da missili. Uno vicino a Zhytomir, che è forse il singolo hub di rinforzo più importante per le linee del fronte in tutta l'Ucraina occidentale. Secondo quanto riferito, i rinforzi inviati in prima linea sono stati distrutti nello sciopero, anche se non c'è alcuna conferma visiva. E un altro nella regione di Kharkov – appena a sud, a Lozovaya – che ha evocato un messaggio video del sindaco di Kharkov che ha detto che le ferrovie sono state colpite, il petrolio è finito, ma ha implorato le persone di non fuggire (presumibilmente perché i militanti che lo controllano hanno bisogno di cittadini da usare come ostaggi / scudi umani proprio come a Mariupol).
...
Come si può vedere su questa mappa, l'incrocio di Lozovaya è una rotta critica di rifornimento / rinforzo per il calderone ukrop Donbass e in particolare la loro roccaforte di Kramatorsk, che era stata la sede centrale dell'intera JFO per qualche tempo. E altri rapporti hanno detto che un ponte ferroviario è stato colpito che porta anche a quel bivio.

maggiore

Da notare che finora tutti gli attacchi russi ai nodi ferroviari sono avvenuti di notte.

Poiché la Russia ha già interrotto le linee ferroviarie a ovest di Kramatorsk, e quindi ha interrotto i rifornimenti, non ha affatto bisogno di attaccare la stazione di Kramatorsk.

È quindi quasi certo che sia stato un missile ucraino a colpire oggi la stazione di Kramatorsk. O era mirato male, andava fuori rotta o era intenzionalmente mirato ad esso per scopi di propaganda. (La marcatura "per i bambini" in russo sulla sezione di richiamo può indicare la causa successiva.)

Non abbiamo ulteriori informazioni per decidere quale sia il caso.

Pubblicato da b il 8 aprile 2022 alle 10:38 UTC | Permalink ·

https://www.moonofalabama.org/2022/04/a-ukrainian-tochka-u-missile-killed-dozens-at-kramatorsk-train-station.html#more

Nessun commento:

Posta un commento