L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 5 aprile 2022

"Il ministero della Difesa russo ha detto domenica che le forze armate russe avevano lasciato Bucha, situata nella regione di Kiev, il 30 marzo, mentre "le prove dei crimini" sono emerse solo quattro giorni dopo, dopo che gli ufficiali del servizio di sicurezza ucraino erano arrivati in città. Il ministero ha sottolineato che il 31 marzo, il sindaco della città Anatoly Fedoruk aveva confermato in un discorso video che non c'erano truppe russe a Bucha. Tuttavia, non ha detto una parola sui civili uccisi per strada con le mani legate dietro la schiena"

04 aprile 2022
La provocazione di Bucha

L'assalto propagandistico alle atrocità "russe" di Bucha può aver funzionato bene in "Occidente", ma manca di prove che la Russia abbia avuto qualcosa a che fare con esso.

L'ex ambasciatore indiano M.K. Bhadrakumar lo definisce un falso assoluto:

Una Mosca indignata ha chiesto con rabbia una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite lunedì sulle accuse di atrocità da parte delle truppe russe nelle aree intorno a Kiev nell'ultimo mese. Prima facie, questa accusa è una notizia falsa, ma può modellare percezioni errate nel momento in cui viene esposta come disinformazione.

Un rapporto della Tass dice: "Il ministero della Difesa russo ha detto domenica che le forze armate russe avevano lasciato Bucha, situata nella regione di Kiev, il 30 marzo, mentre "le prove dei crimini" sono emerse solo quattro giorni dopo, dopo che gli ufficiali del servizio di sicurezza ucraino erano arrivati in città. Il ministero ha sottolineato che il 31 marzo, il sindaco della città Anatoly Fedoruk aveva confermato in un discorso video che non c'erano truppe russe a Bucha. Tuttavia, non ha detto una parola sui civili uccisi per strada con le mani legate dietro la schiena".

Ancora più sorprendente è che a pochi minuti dalle "ultime notizie", i leader occidentali – capi di stato, ministri degli Esteri, ex politici – sono spuntati con dichiarazioni debitamente tenute pronte e basate solo su video, video lunghi secondi e una manciata di foto, pronti a lanciare accuse. Non è stata richiesta alcuna perizia, nessun lavoro forense è stato svolto, nessuna opportunità data all'imputato di essere ascoltato.

Ieri, alle 15:09 UTC, ho pubblicato una cronologia degli eventi a Bucha su Twitter. Ecco una versione espansa.

30 marzo - Le truppe Ru lasciano Bucha

31 mar - Il sindaco di Bucha annuncia la città "liberata", non fa menzione delle atrocità.

Il sindaco di Bucha nella regione di Kiev, Anatoliy Fedoruk, ha dichiarato che la città è stata liberata dalle truppe russe.

Fedoruk lo ha detto nel suo discorso video pubblicato su Facebook, riferisce Ukrinform.

"Il 31 marzo passerà alla storia della nostra comunità di Bucha come il Giorno della Liberazione. ..."

1/2 aprile - I nazisti di Azov entrano a Bucha

I soldati ucraini del battaglione Azov hanno camminato attraverso i resti di un convoglio militare russo nella città di Bucha recentemente liberata sabato, appena fuori dalla capitale dopo che i russi si sono ritirati.

3 apr - Ukr MinDef pubblica un video delle atrocità "russe"


I filmati pubblicati dal Ministero della Difesa ucraino e le fotografie delle agenzie di stampa hanno mostrato i corpi di uomini in abiti civili per le strade di Bucha, una città a nord-ovest di Kiev. Le immagini mostravano alcuni cadaveri con le mani legate dietro la schiena.

Uno screenshot del pezzo originale del NYT è stato allegato al mio tweet. Includeva la frase:
Il New York Times non è stato in grado di verificare in modo indipendente le affermazioni del Ministero della Difesa ucraino e di altri funzionari.

Il tweet di cui sopra è diventato virale con oltre 3.000 retweet e quasi 5.000 Mi piace. Le persone ovviamente riconoscono l'importanza della linea temporale di cui sopra per la questione di chi ha ucciso chi, quando e come.

Gonzalo Lira, che è a Karkiv, ha già diretto un film realizzato professionalmente. In questo video afferma che il principale video di atrocità "russa", che mostra le auto che guidano lungo una strada disseminata di cadaveri, è di alta qualità di produzione professionale che può essere raggiunta solo con attrezzature di fascia alta. Commenta anche ulteriori prove dalle scene che indicano un'operazione sotto falsa bandiera.

Lira giunge alla conclusione che i nazisti Azov hanno ucciso alcune persone a Bucha che erano state troppo amichevoli con gli "occupanti" russi e ora stanno incolpando la Russia per questo.

Le bande di Azov sono note per tali atrocità. Sulla base della linea temporale di cui sopra, concordo con la conclusione di Lira.

Pubblicato da b il 4 aprile 2022 alle 14:34 UTC | Permalink ·


Commenti



Inviato da: R | Apr 4 2022 14:44 utc | 1


Sì. Il Ministero della Difesa russo dice la stessa cosa. Non ho ancora trovato nulla che il Ministero della Difesa russo abbia detto essere falso.
Si noti inoltre che quando i russi si ritirano da una posizione che non hanno più bisogno di tenere, e l'ucraina si muove, si chiama "liberazione". Non puoi davvero inventare questa merda.

Inviato da: pasha | Apr 4 2022 14:44 utc | numero arabo


MOSCA, 4 aprile. /TASS/. La Russia lunedì chiederà di nuovo che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si riunisca in sessione per discutere la provocazione dell'esercito ucraino a Bucha, ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova sul suo canale Telegram.
"Ieri, l'attuale presidente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, la Gran Bretagna, agendo in conformità con le sue peggiori tradizioni, ancora una volta ha rifiutato di dare il consenso a tenere una riunione del Consiglio di sicurezza su Bucha. Oggi, la Russia chiederà ancora una volta che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si riunisca in sessione per discutere le provocazioni criminali da parte dell'esercito ucraino e dei radicali in quella città", ha detto Zakharova.

Il ministero della Difesa russo il 3 aprile ha respinto le accuse del regime di Kiev che le sue forze avevano presumibilmente ucciso civili nella comunità di Bucha, la regione di Kiev. Il ministero ha ricordato che le forze russe hanno lasciato Bucha il 30 marzo, mentre prove false di presunti omicidi sono state presentate quattro giorni dopo, quando gli agenti del servizio di sicurezza ucraino SBU sono arrivati nella località. Il ministero della Difesa russo ha anche detto che il 31 marzo il sindaco di Bucha Anatoly Fedoruk ha detto in un discorso video che non c'erano soldati russi nella comunità. Né ha menzionato alcun locale presumibilmente sparato per le strade.


Inviato da: Down South | 4 apr 2022 14:48 utc | 3


Forse pubblicare questo su Bucha? Video governativo all'ingresso in città - dove sono i cumuli di corpi? https://www.youtube.com/watch?v=Z7yIyNBMpQY&t=2s La dichiarazione del sindaco dopo che i russi se ne erano andati. Nessuna menzione di macellazione. https://web.archive.org/web/20220402172134/https://lb.ua/society/2022/04/01/511948_bucha_vilna_vid_rosiyskih.html">https://lb.ua/society/2022/04/01/511948_bucha_vilna_vid_rosiyskih.html">https://web.archive.org/web/20220402172134/https://lb.ua/society/2022/04/01/511948_bucha_vilna_vid_rosiyskih.html E l'ospedale di maternità? https://thegrayzone.com/2022/04/03/testimony-mariupol-hospital-ukrainian-deceptions-media-malpractice/

Posted by: P Romanowski | Apr 4 2022 14:50 utc | 4

Nessun commento:

Posta un commento