L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

giovedì 7 aprile 2022

Se tocchi Biden e i suoi commerci non troppo puliti muori

450 GB di materiale "cancellato" per laptop Hunter Biden da rilasciare entro poche settimane

Tyler Durden's Photo
DI TYLER DURDEN
GIOVEDÌ 7 APRILE 2022 - 13:33

Un informatore che è fuggito dagli Stati Uniti per la Svizzera ha promesso di eliminare "450 gigabyte di materiale cancellatodal laptop abbandonato di Hunter Biden, che dice di aver dato anche al Washington Post, al New York Times e al senatore Chuck Grassley - tutti i quali dice di essersi seduti su di esso per mesi.

Nelle ultime due settimane, l'ex co-conduttore di Steve Bannon War Room Jack Maxey si è nascosto a Zurigo, dove ha detto al Daily Mail che ha lavorato con esperti IT per estrarre più dati dal "laptop dall'inferno" di Hunter e che pubblicherà tutto online in un database ricercabile nelle prossime settimane.

Maxey afferma che i dati includono 80.000 immagini e video e oltre 120.000 e-mail archiviate.

"Sono venuto qui in modo che potessimo fare un esame forense del laptop di Hunter in sicurezza in un paese che rispetta ancora la libertà umana e gli ideali dei principi democratici liberali", ha detto al Mail"Non credo che questo sarebbe stato possibile all'interno degli Stati Uniti. Abbiamo avuto numerosi tentativi su di noi di provare a fare cose come questa lì. "

Maxey ha detto che dopo aver contattato DailyMail.com sul laptop l'anno scorso, i SUV neri di periferia sono apparsi fuori dalla sua casa, e gli ex amici ufficiali dell'intelligence statunitense con cui ha condiviso copie gli hanno detto di aver ricevuto strane chiamate..

"L'ho mostrato a un mio amico in preda alla disperazione nel febbraio [2021] perché nessuno mi avrebbe ascoltato. Nessuna testata giornalistica lo accetterebbe. In effetti, la prima grande organizzazione di notizie a prenderlo è stato il Daily Mail ", ha detto.

'I miei carissimi amici, la punta affilata della lancia, mi facevano chiamate di benessere ogni giorno, fondamentalmente per vedere se ero ancora vivo". -Posta quotidiana

Un ex membro dello staff dell'agenzia di intelligence avrebbe detto a Maxey dopo aver ricevuto il disco rigido due anni fa "Se non rilasci abbastanza di questo, in modo che sappiano che puoi rilasciare tutto, ti sto dicendo fratello, sei un uomo morto".

Jack Maxey

Dopo aver ricevuto questo consiglio, ha iniziato a pubblicare cache di e-mail e altro materiale dal laptop su vari siti di condivisione file - solo per trovare i collegamenti rimossi entro un'ora.

"C'erano cinque drop box: due negli Stati Uniti, una in Nuova Zelanda, due nel Regno Unito. Tutte le stesse caselle di goccia in cui ci dicono che la pornografia infantile è condivisa in tutto il mondo senza alcuna conseguenza perché non possono guardarla", ha detto, aggiungendo: "Questi sono tutti i paesi Five Eyes, paesi di lingua inglese in un accordo di condivisione dell'intelligence. E sono stati tutti abbattuti".

"Quindi questo significa che i nostri servizi di intelligence, che ancora non hanno nemmeno riconosciuto di avere il laptop di Hunter Biden, stavano ovviamente facendo diligentemente ricerche nella cache su Internet per scoprire se qualcuna di queste cose veniva rilasciata. Questo dovrebbe terrorizzare ogni singola persona decente in Occidente".

Le e-mail tra Hunter ed Eric Schwerin, il suo socio in affari presso la società di consulenza Rosemont Seneca, mostrano che Schwerin stava lavorando sulle tasse di Joe. Le e-mail sono state recuperate dal laptop di Hunter

Secondo Maxey, è andato in Svizzera perché ospitano l'unico sito di condivisione di file che non ha bombardato i file del laptop: Swiss Transfer.

L'ex co-conduttore del podcast Bannon ha detto di essere livido all'FBI, che crede abbia rallentato le indagini su Hunter e non sia riuscito a inserire il laptop che hanno ricevuto da Mac Isaac in prove per mesi.

Secondo il New York Times, i file del laptop sono ora parte delle prove nel procedimento federale di Hunter per presunta frode fiscale, riciclaggio di denaro e lobbying straniero illegale.

Tra i file sul laptop ci sono una serie di e-mail e documenti che mostrano i rapporti di Hunter con Burisma, una società di gas ucraina che è diventata il centro del primo impeachment di Trump nel dicembre 2019.

L'allora presidente fu accusato di aver spinto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ad annunciare indagini su Biden e Burisma per presunta corruzione-Posta quotidiana

"L'FBI ha avuto questo il nove dicembre 2019", ha detto Maxey. "Suppongo che la prima persona tradita sia stata un presidente degli Stati Uniti in carica in un'udienza di impeachment, quando l'FBI aveva le prove a discarico nelle loro mani per avere quella fine all'istante, e non hanno fatto nulla".

"Il secondo gruppo di persone ad essere tradito sono stati tutti i candidati democratici alle primarie di primavera di quell'anno", ha continuato. "Il popolo americano è stato completamente tradito, perché vi garantisco che Joe Biden non potrebbe correre per il cacciatore di cani se il popolo americano sapesse di questo laptop".

Leggi il resto del rapporto qui.

https://www.zerohedge.com/political/450-gb-deleted-material-hunter-biden-laptop-whistleblower-vows-release-images-videos-and?utm_source=&utm_medium=email&utm_campaign=589

Nessun commento:

Posta un commento