L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 3 giugno 2022

Il cambio di regime voluto dagli Stati Uniti produce i primi effetti inflazione al 13,8%. Il Pakistan sotto le grinfie del Fmi gestito dagli statunitensi

L’inflazione in Pakistan sale al 13,8% a maggio grazie all’aumento dei prezzi di cibo e carburante
- 1 Giugno 2022


L’inflazione primaria del Pakistan è accelerata al livello più alto da oltre due anni a maggio a causa dell’aumento dei prezzi di cibo e carburante in un contesto di indebolimento della valuta.

I prezzi al consumo sono aumentati del 13,8% questo mese rispetto all’anno precedente, secondo i dati diffusi mercoledì dal governo. È più lento della stima mediana di un aumento del 14,4% in un sondaggio Bloomberg tra gli economisti e si confronta con un’accelerazione del 13,4% ad aprile.

I prezzi elevati delle materie prime globali e l’aumento delle importazioni continuano ad alimentare la seconda inflazione più rapida in Asia. La banca centrale della nazione ha già alzato i tassi di interesse di 675 punti base per controllare l’aumento dei prezzi.

I dati hanno mostrato che i prezzi dei generi alimentari sono aumentati del 17,3%, mentre i costi di trasporto sono aumentati del 31,8%.

È probabile che i guadagni dei prezzi al consumo aumenteranno ulteriormente dopo che il governo ha aumentato i prezzi del carburante alla fine del mese scorso come parte degli sforzi per soddisfare le condizioni stabilite dal Fondo monetario internazionale per rilanciare un programma di aiuti in stallo. Il Pakistan sta cercando di ottenere un accordo con il prestatore per accedere ai restanti 3 miliardi di dollari di un prestito esistente per evitare un default. Il paese ha bisogno di circa 36 miliardi di dollari di finanziamenti per l’anno fiscale che inizia a luglio.

Altri passi, compresi gli aumenti delle tariffe dell’elettricità e dell’elettricità, rischiano di alimentare ulteriormente l’inflazione.

Nessun commento:

Posta un commento