L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

domenica 26 giugno 2022

Militari statunitensi si oppongono all'inoculazione di farmaci sperimentali con modificazioni genetiche

600 soldati USA si oppongono alla vaccinazione obbligatoria contro il COVID-19 nell’esercito americano

Circa 600 membri dell’esercito americano stanno cercando di evitare la vaccinazione obbligatoria contro il COVID-19 rifiutandola per motivi religiosi. Ciò è dimostrato da un rapporto preparato per il Congresso, riporta The Epoch Times .

Secondo la pubblicazione, il rapporto contiene più di 60 pagine di testimonianze di membri dell’Air Force, Navy, Army, Marine Corps, Space Force, National Guard, Coast Guard e altri rami delle forze armate statunitensi, che stanno adottando varie misure per evitare il rispetto dell’obbligo di vaccinazione.

La maggior parte di loro invoca la legge sulla libertà religiosa e rifiuta il vaccino per motivi religiosi. Secondo la pubblicazione, 27 cause legali sono state ascoltate presso la corte federale degli Stati Uniti contro le vaccinazioni obbligatorie nell’esercito, inclusa la class action di Dale Sarah, che sostiene che i vaccini non sono farmaci, non trattano il COVID-19 e non proteggono dall’infezione da questo virus .e dalla sua distribuzione.

Allo stesso tempo, il rappresentante Pete Stauber ha convenuto che il requisito della vaccinazione obbligatoria “pone un onere indebito sui nostri militari dedicati” perché li costringe a scegliere se essere vaccinati contro le loro convinzioni o porre fine alla loro carriera nell’esercito.

Ha definito “tirannico” il mandato di vaccinazione obbligatoria imposto dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden e dal segretario alla Difesa Lloyd Austin e ha paragonato la decisione alle azioni di “stati totalitari come la Cina comunista”.

Il parlamentare ha anche notato di essere stato contattato da diversi militari che “lo hanno implorato di fare qualcosa per questo problema”, quindi ha promesso di “continuare a combattere per porre fine a questo mandato per i nostri uomini e donne coraggiosi” dell’esercito americano.

In precedenza è stato riferito che il Pentagono ha imposto una restrizione alla promozione dei soldati che rifiutano di farsi vaccinare contro il coronavirus. La nota corrispondente è stata firmata dal capo del Dipartimento della Guerra dell’esercito americano Christine Wormuth.

Le nuove restrizioni hanno colpito i militari, che stanno prestando il servizio militare, nonché riservisti e guardie nazionali.

Si presume che i registri di servizio del personale militare saranno contrassegnati il ​​giorno in cui alla fine rifiutano la vaccinazione. Con un tale segno, i soldati non saranno in grado di avanzare ulteriormente nel servizio. Inoltre, a causa delle restrizioni, i militari non potranno essere addestrati.

https://www.maurizioblondet.it/600-soldati-usa-si-oppongono-alla-vaccinazione-obbligatoria-contro-il-covid-19-nellesercito-americano/

Nessun commento:

Posta un commento