L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

giovedì 30 giugno 2022

Se la moneta carta straccia creata con un clic non viene legata ad un bene concreto, oro, acqua non se ne esce fuori

Il consigliere economico di Biden afferma che una maggiore spesa pubblica risolverà la crisi dell'inflazione

Tyler Durden's Photo
DI TYLER DURDEN
GIOVEDÌ 23 GIU 2022 - 09:45

Gli sforzi di Biden "Build Back Better" sono stati un fallimento fenomenale finora, ma forse è perché gli americani semplicemente non capiscono una cosa buona quando la vedono?

Questo è stato l'argomento di Biden sullo stato dell'economia ultimamente, poiché afferma con insistenza che non vi è alcuna minaccia di recessione perché il mercato del lavoro statunitense è ancora "forte". Non vi è alcuna menzione da parte della Casa Bianca riguardo al fatto che la spesa per lo stimolo covid ha artificialmente aumentato la domanda al dettaglio e creato un picco temporaneo di posti di lavoro. Se dovessero ammettere che i licenziamenti stanno per aumentare perché i controlli covid sono spariti e le carte di credito delle persone sono al massimo a causa dell'inflazione, allora Biden non avrebbe più nulla di cui vantarsi.

La consigliera economica di Biden Cecilia Rouse ha risposto alle domande dei media sulla situazione dell'inflazione in particolare questa settimana e ha offerto ancora più propaganda, piuttosto che una valutazione onesta dei pericoli futuri. Ricordate, questa è la stessa amministrazione che stava ancora dicendo solo un anno fa che l'inflazione era "transitoria" nonostante tutte le prove del contrario. Eppure, ora dovremmo fidarci delle loro opinioni sul potenziale di recessione e sulla risoluzione dell'inflazione?

Uno degli ostacoli chiave a "Build Back Better" è la realtà dell'alta inflazione - Se Biden ottiene ciò che vuole, che è in fondo un piano di rinnovamento delle infrastrutture simile al piano new deal sotto FDR durante la Grande Depressione. Se il New Deal abbia effettivamente salvato o meno l'economia statunitense è in discussione (la distruzione causata dalla seconda guerra mondiale ha lasciato gli Stati Uniti come una delle poche grandi nazioni manifatturiere ancora intatte, e questa è stata la ragione principale dell'esplosione della ricchezza e della fuga nazionale dalla povertà), ma anche se ha fatto la differenza le circostanze oggi non sono le stesse.

Il problema è che FDR stava affrontando un crollo deflazionistico in cui il dollaro USA è rimasto vitale e forte. Oggi abbiamo a che fare con un crollo stagflazionale in cui l'inflazione dei prezzi è dilagante e il potere d'acquisto del dollaro sta diventando sempre più debole. Una delle ragioni principali di questa inflazione è la spesa pubblica e il massiccio stimolo della Federal Reserve creato dal nulla.

Il debito nazionale degli Stati Uniti quando Barack Obama e Joe Biden sono entrati in carica nel 2008 era di circa 10 trilioni di dollari. Quando Obama e Biden se ne andarono nel 2016, il debito nazionale era raddoppiato a 20 trilioni di dollari. Questo è un aumento del 100% in soli 8 anni. Dal 2016 il debito nazionale si è espanso a circa 30 trilioni di dollari. La Federal Reserve ha creato oltre $ 6 trilioni in un solo anno nel 2020 per fornire al governo valuta per assegni covid e prestiti PPP durante i blocchi. A dire il vero, la Federal Reserve è felice di continuare a distruggere il dollaro, ma la spesa pubblica esponenziale dà loro la scusa per farlo.

Questo non conta nemmeno la spesa necessaria per i programmi governativi a lungo termine come medicare e sicurezza sociale. E sì, programmi come la sicurezza sociale si aggiungono al debito degli Stati Uniti e al deficit federale e chiunque ti dica il contrario sta mentendo. Solo perché qualcosa è "fuori budget" non significa che non stia aggiungendo debito.

A marzo, Nancy Pelosi ha fatto una bizzarra affermazione che per affrontare l'inflazione e ridurre il debito nazionale l'America ha bisogno di PIÙ spesa, non di meno. Naturalmente, chiunque abbia un cervello e una conoscenza mediocre della responsabilità fiscale sa che il debito nazionale ha poco a che fare con l'inflazione direttamente, e la spesa pubblica crea sempre più debito nazionale e inflazione quando si basa sulla stampa di denaro fiat da una banca centrale, cosa che fa il governo degli Stati Uniti. Si potrebbe liquidare Pelosi come un completo idiota e avrebbero ragione a farlo, ma politici come Pelosi non fanno questo tipo di dichiarazioni nel vuoto.

Biden, Pelosi e altri politici si affidano a consiglieri economici e guardiani per scrivere i loro punti di discussione per loro, e la narrativa secondo cui la spesa pubblica è una "buona cosa" che alla fine fermerà l'inflazione fa parte di uno sforzo di propaganda concertata molto più ampio; non sono solo le divagazioni degli hacker governativi senili.

Come abbiamo visto di recente dai consiglieri di Biden, la narrativa onnicomprensiva è a sostegno della spesa costante come talismano magico per scongiurare il collasso. In altre parole, l'affermazione è che possiamo stampare la nostra strada verso la prosperità. Cecilia Rouse ha sostenuto che:

"Il presidente è focalizzato sull'inflazione e, in effetti, Build Back Better è un investimento a lungo termine per aumentare la capacità economica in modo da essere in grado di affrontare meglio l'inflazione. Parti di Build Back Better includono l'indirizzamento dei costi, come i farmaci da prescrizione. Comprende investimenti per effettuare la transizione verso l'energia pulita che sappiamo di dover fare. Quindi questo non è il tipo di dollari che è stimolo, è investimento, ed è il tipo di investimenti che in realtà si ripagano da soli nel tempo. Quindi questa è una politica economica intelligente in questo momento ..."  

Questa è una sciocchezza assoluta. La spesa per le infrastrutture è uno stimolo; questo è un dato di fatto. L'aumento della "capacità" economica non affronta la svalutazione del dollaro, e creare progetti dal nulla per incoraggiare la spesa non affronta troppi dollari inseguendo troppo pochi beni se devi stampare ancora più dollari per rendere possibili quei progetti infrastrutturali.

In definitiva, il governo non ha strumenti di alcun tipo per ridurre l'inflazione, sa solo come aumentare l'inflazione. Oltre a ciò, il controllo dei prezzi (che Rouse sembra abbracciare) non fa altro che causare ancora più inflazione perché distrugge gli incentivi al profitto. Se i produttori e i produttori non possono realizzare un profitto sui loro beni a causa del controllo dei prezzi, allora smetteranno di produrre quei beni. Ora hai aumentato le carenze e i prezzi aumentano di nuovo.

Il vero costo del programma Build Back Better, se approvato, raggiungerà circa $ 5 trilioni, e questa spesa si verificherebbe rapidamente nel corso di un paio d'anni, inondando l'economia con ancora più dollari fiat in un momento in cui l'inflazione è (ufficialmente) ai massimi degli ultimi 40 anni. Mai nella storia la spesa fiat ha mai ridotto le pressioni inflazionistiche, ma le ha solo peggiorate. La vera soluzione è una completa ristrutturazione del modello valutario, come l'accoppiamento del denaro di una nazione a una merce dura come l'oro e una moratoria sulla spesa in deficit. Ovviamente Biden non lo farà mai, e quindi, l'inflazione sarà un problema che gli americani dovranno affrontare per molti mesi a venire.

Nel frattempo, ascoltiamo le persone che ci hanno detto che l'inflazione non era una minaccia ora ci dicono che l'inflazione può essere risolta con più inflazione.

https://www.zerohedge.com/economics/biden-economic-adviser-asserts-more-government-spending-will-solve-inflation-crisis

Nessun commento:

Posta un commento