L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 26 luglio 2022

Escono fuori le follie di Kiev

 25 luglio 2022

Un altro folle complotto di un servizio segreto ucraino appena esploso - Seguono scuse fragili

Nel maggio 2018 il servizio di sicurezza segreto ucraino SBU ha simulato l'omicidio del "giornalista" russo Arkady Babchenko a Kiev per ragioni molto discutibili. L'omicidio era stato prima attribuito alla Russia.

L'SBU ha affermato che fingendo l'omicidio avrebbero scoperto un vero assassino russo che non aveva senso.

In seguito si è scoperto che il tutto faceva parte di un raid aziendale:

L'omicidio inscenato, con un falso cadavere, un falso assassino e un falso operatore dietro di esso, è stato approvato (video) ai più alti livelli del governo ucraino.

I media "occidentali" hanno usato la bufala per accusare e diffamare la Russia e il suo presidente Putin senza la minima prova a sostegno. Questo da solo è già un grave pasticcio e rivela il totale fallimento del giornalismo e dei media "occidentali".

Lo sfondo del caso, un'acquisizione di una società con mezzi illegali, dimostra il totale fallimento sociale del colpo di stato "occidentale" in Ucraina. Il peggio del peggio, baroni ladri come Poroschenko e banchieri criminali come Kolomoisky hanno continuato a rubare miliardi di aiuti "occidentali" mentre lo stato ucraino cadeva a pezzi. Sfidando i tribunali, il potere dello stato è segretamente abusato per complotti degni di slapstick per accaparrarsi beni industriali.

Le vittime sono il popolo ucraino che viene derubato dei suoi mezzi e della sua sicurezza. La Russia, lo spauracchio permanente dell'"Occidente", è la minima da biasimare per questo.

Nell'agosto 2020 ci fu un altro folle complotto SBU che un mese dopo si svelò:

Il 7 agosto abbiamo riferito di come il servizio di intelligence ucraino SBU, nelle vesti di una compagnia militare privata, abbia assunto ex soldati russi e ucraini presumibilmente per lavori in Venezuela. Tutti gli uomini assoldati avevano precedentemente combattuto dalla "parte russa" della guerra civile ucraina nella regione del Donbass. Agli uomini è stato detto di andare nella capitale bielorussa Minsk da dove avrebbero dovuto essere poi trasportati in Venezuela per sorvegliare le installazioni petrolifere.

L'SBU ucraino ha poi detto al servizio di sicurezza bielorusso KGB che i mercenari russi, che stavano aspettando in un resort vicino a Minsk, erano in Bielorussia per rovesciare il suo presidente Lukashenko. Gli uomini sono stati arrestati e Lukashenko ha fatto un polverone pubblico sul presunto colpo di stato russo contro di lui. L'Ucraina ha quindi chiesto l'estradizione degli uomini. Aveva in programma di incriminarli per il loro coinvolgimento nella guerra del Donbass.

Ma solo pochi giorni dopo che gli uomini sono stati arrestati, l'intero piano si è svelato. I media russi hanno dimostrato senza dubbio che gli uomini erano stati ingannati per andare in Bielorussia e che non avevano intenzione di rovesciare Lukashenko. Il presidente bielorusso si scusò e gli uomini furono riportati in Russia. Come kp.ru riassunto il foglio di testo russo (traduzione automatica):

...

Quella versione della storia è stata da allora confermata dalla parte ucraina (vedi sotto).

Il complotto originale era infatti quello di portare gli ex soldati russi (che avevano combattuto nel Donbas) a Kiev sollevando il loro aereo sulla strada da Minsk alla Turchia. Qualcuno nel governo Zelensky lo aveva impedito contattando i bielorussi.

Oggi veniamo a conoscenza di un altro folle complotto ucraino. L'agenzia di stampa russa Tass ne riferisce (traduzione automatica):

L'FSB ha sventato l'operazione di intelligence militare ucraina per dirottare gli aerei delle forze aerospaziali russe

MOSCA, 25 luglio. /TASS/. L'FSB della Russia ha interrotto l'operazione dell'intelligence militare ucraina per dirottare gli aerei delle forze aerospaziali russe, che era supervisionata dai servizi speciali della NATO. Questo è stato riferito a TASS lunedì presso il Centro per le relazioni pubbliche (CSP) dell'FSB della Russia.

"Il Servizio di sicurezza federale ha scoperto e fermato l'operazione della Direzione principale dell'intelligence del Ministero della Difesa dell'Ucraina per dirottare aerei da combattimento delle forze aerospaziali russe, supervisionate dai servizi speciali della NATO", ha osservato il CSO.

L'FSB ha riferito che "gli ufficiali dell'intelligence militare ucraina, agendo per conto della leadership politica del loro paese, hanno cercato di reclutare piloti militari russi per una ricompensa monetaria e garanzie di ottenere la cittadinanza di uno dei paesi dell'UE, per convincerli a volare e atterrare aerei negli aeroporti controllati dalle forze armate dell'Ucraina".

Come notato nel servizio speciale, l'identificazione di questi piani da parte del controspionaggio dell'FSB ha anche permesso di colpire un certo numero di strutture militari ucraine. "Nel corso del gioco operativo, gli ufficiali del controspionaggio russo hanno ottenuto informazioni che hanno aiutato le nostre forze armate a infliggere danni da incendio a un certo numero di strutture militari ucraine", ha detto l'FSB. Inoltre, sono stati identificati i dipendenti dei servizi speciali ucraini coinvolti nell'operazione e i loro complici.

Dal video dell'FSB con una conversazione con un rappresentante dell'intelligence ucraina, ne consegue che le forze aerospaziali russe erano pronte a pagare fino a $ 2 milioni per l'aereo dirottato.

Potresti voler guardare il video sul sito TASSMostra estratti dalle chat di Telegram, mappe e piani di volo, oltre a una registrazione dei cospiratori che parlano con un pilota.

La storia di base è stata confermata da Christo Grozev, che lavora per il servizio di disinformazione britannico Bellingcat come investigatore principale della RussiaMa Grozev sta dando alla storia un'inclinazione molto diversa:

Christo Grozev @christogrozev - 11:51 UTC · Luglio 25, 2022

Oggi l'FSB ha annunciato di aver "sventato un complotto dei servizi segreti ucraini" per attirare i piloti militari russi ad arrendersi all'Ucraina – con i loro aerei – in cambio di milioni di dollari in pagamenti (thread).

Usando un mix tradizionale di "prove" contraffatte e fatti liberamente interpretati, l'FSB mi ha anche accusato personalmente di essere coinvolto nella trama del dirottamento aereo (sullo schermo: messaggio totalmente falsificato, non ho mai avuto un numero del Regno Unito, ovviamente).

Ciò che è vero, tuttavia, è che sono stato coinvolto in questa storia più folle della finzione di agenti tripli, passaporti falsi e finte fidanzate - come documentarista. Sì, stavamo raccontando una delle più stravaganti operazioni di contro-contro-intel di tutti i tempi. E il docu è ancora acceso.

Mentre la Russia presenta oggi questo come un colpo di stato per il suo controspionaggio, in realtà l'operazione è stata un grave errore per l'FSB, rivelando involontariamente le identità di dozzine di ufficiali della controspionaggio, i loro metodi operativi e le loro risorse sotto copertura.

Ricordate l'operazione wagneriano in Bielorussia? Bene, mentre la Russia invadeva l'Ucraina, alcuni degli agenti ucraini che hanno progettato quel pungiglione hanno deciso di ripeterlo: questa volta attirando i piloti militari della RU ad arrendersi. Ad aprile, l'Ucraina ha adottato una "legge sulla resa delle armi e sull'incentivo"

Un team di agenti ucraini ha deciso di avvicinarsi ai piloti russi con un'offerta basata su questa legge. Abbiamo scoperto l'iniziativa e ci siamo assicurati un posto davanti – per realizzare un documentario su questa sfacciata operazione.

Diversi piloti militari russi sono stati avvicinati e hanno persino inviato video "proof-of-access" dall'interno dei loro aerei, in ogni caso recanti un numero separato scritto a mano su pezzi di carta. Alcuni dei filmati dall'interno degli aerei erano abbastanza dettagliati e illuminanti.

(Si noti che ora l'FSB presenta questi video come "perdite controllate" - mentre allo stesso tempo sfoca l'interno della cabina di pilotaggio in TV).

I "negoziati" tra i reclutatori ucraini e i piloti, che abbiamo filmato, sono iniziati come previsto, ma il loro tono è cambiato rapidamente, suggerendo che i piloti non stavano più parlando per proprio conto ma erano "addestrati" – probabilmente da ufficiali del controspionaggio militare dell'FSB.

Un chiaro indizio che l'FSB aveva intercettato le comunicazioni è arrivato quando uno dei piloti ha improvvisamente detto che non voleva più portare sua moglie fuori dal paese, ma il suo "amante".

Mi ci sono voluti circa 5 minuti per scoprire che l'"amante" del pilota (waaay troppo caldo per lui, FSB) era una risorsa dell'FSB, lavorando come istruttore di fitness di giorno, ma al chiaro di luna come fidanzata dell'FSB a noleggio per il resto del tempo. (Anche gli ucraini lo hanno capito).

Né il pilota sembrava sapere nulla del background della sua "ragazza" (era seriamente sorpreso che avesse persino un passaporto di viaggio, e che fosse stata a Istanbul pochi mesi fa, e a Barcellona un anno prima).

... ma ho anche scoperto durante il processo dei negoziati del suo "fidanzato con gli ucraini, aveva parlato con un ufficiale di controspionaggio militare dell'FSB.

Un altro indizio è arrivato quando un altro pilota ha improvvisamente chiesto consiglio alle sue controparti ucraine per inabilitare il suo co-pilota con un sedativo.

A questo punto, mi è diventato chiaro che l'operazione di adescamento originale era finita – e si era trasformata in un doppio "gioco operativo" in cui entrambe le parti stavano cercando di estrarre la massima informazione dall'altra, mentre alimentavano loro la massima disinformazione.

Gli ucraini hanno iniziato a nutrire i "piloti" - imem l'FSB - mappe false dei loro schieramenti antiaerei, così come la disinformazione sulle piste di atterraggio operative.
Allo stesso tempo, i piloti hanno inviato (probabilmente ugualmente false) mappe di avvicinamento e discesa proprie. Abbiamo continuato a filmare.

(A un certo punto, gli ucraini hanno persino convinto l'FSB a inviare la moglie di uno dei piloti - insieme a un'intera squadra di coda dell'FSB - a Minsk, in attesa di un promesso "incontro" con i gestori ucraini. L'FSB ha aspettato invano per 4 giorni)

Questo bizzarro gioco di mutua inganno si è concluso quando l'FSB si è reso conto che nessuno si sarebbe presentato a nessuno degli incontri suggeriti (l'FSB era desideroso di identificare gli agenti ucraini), rendendosi conto che erano stati bruciati. E gli ucraini si sono resi conto che probabilmente non stanno ottenendo un vero pilota.

Nonostante il finale inaspettato (finora), abbiamo ancora intenzione di finire questo folle film.

Il lungo resoconto di Grozev sul suo coinvolgimento come solo un documentarista non mi convince.

  • La trama da parte di chiunque è stata certamente fatta in segreto. Quindi, come farebbe Grozev a scoprirlo?
  • Perché un servizio segreto dovrebbe permettere a qualche estraneo di filmare un documentario mentre stanno implementando una tale trama? Il fatto è che nessuno lo farebbe.
  • Come e perché l'FSB russo dovrebbe sapere che Grozev era coinvolto in tutta la faccenda se solo la stava documentando?
  • Perché dovrebbe accusarlo di essere coinvolto, anche con screenshot di chat che ora sostiene essere falsi, se non ha avuto alcun ruolo attivo in esso?

Più probabile è che Grozev facesse parte del folle schema e aiutasse i cospiratori con la sua esperienza di "indagine".

L'intera faccenda è esplosa e ora hanno bisogno di una storia, di qualsiasi storia, che faccia sembrare il fallimento buono. Grozev lo sta fornendo a un pubblico internazionale.

L'SBU ha fatto lo stesso nel folle falso omicidio del caso Arkady Babchenko. Hanno fatto lo stesso dopo che il folle complotto di Wagner è esploso.

Mi stai dicendo che le persone dietro questo si asterrebbero dall'offrire scuse fragili ora che il loro ultimo folle complotto è stato smascherato?

Pubblicato da b il 25 luglio 2022 alle 14:24 UTC | Permalink ·

https://www.moonofalabama.org/2022/07/another-crazy-plot-by-ukraines-secret-service-just-blew-up-flimsy-excuses-follow.html#more

Nessun commento:

Posta un commento