L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

sabato 30 luglio 2022

La Cina sta gridando sempre più forte agli Stati Uniti/Pelosi di non avvicinarsi a Taiwan. Tutti hanno sentito e nessuno può nascondere le proprie responsabilità

I messaggi dell'esercito cinese "Preparati per la guerra!" Messaggio sui social media, portavoce di stato afferma che PLA ha "diritto" di intercettare l'aereo di Pelosi

foto di Tyler Durden
DI TYLER DURDEN
SABATO 30 LUGLIO 2022 - 12:45

Aggiornamento (1408ET) : il portavoce in lingua inglese del governo cinese Global Times  è diventato particolarmente rumoroso e bellicoso in risposta al potenziale viaggio di Nancy Pelosi nell'isola autogovernata di Taiwan :

"Preparati per la guerra!" leggi un messaggio pubblicato dall'80° gruppo dell'Esercito popolare di liberazione cinese (PLA) sulla visita degli Stati Uniti a Taiwan, come riportato venerdì 29 luglio. Secondo quanto riferito, il messaggio di guerra dell'esercito cinese sulla potenziale visita degli Stati Uniti a Taiwan ha generato oltre 300.000 pollici in 12 ore, creando "il morale alto tra i soldati cinesi" secondo Global Times.

Sotto: secondo quanto riferito, il messaggio in questione è apparso su un canale PLA venerdì sulla popolare app di social media cinese Weibo:

GT ricorda inoltre al suo pubblico che, possibilmente in corrispondenza di una visita della Pelosi a Taiwan (supponendo che vada fino in fondo), il paese celebrerà il 95° anniversario dell'esercito dell'Esercito popolare di liberazione cinese (PLA)...

L'80th Group Army ha pubblicato un commento in cui si afferma: "dobbiamo tenere a mente la responsabilità fondamentale di prepararci alla guerra e caricare il viaggio di un forte esercito". Il commento ha ricevuto 8.000 pollici in su.

...In vista del 95° anniversario della fondazione dell'EPL il 1° agosto, Xi, anche segretario generale del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese (PCC) e presidente della Commissione militare centrale, ha sottolineato la necessità di un'ulteriore attuazione del strategia di rafforzamento delle forze armate mediante la formazione di personale competente nella nuova era, ha riferito venerdì l'agenzia di stampa Xinhua. 

Allo stesso tempo, il famoso esperto di GT ed ex editore della pubblicazione, Hu Xijin, ha affermato che l'esercito cinese "ha il diritto" di bloccare l'aereo di Pelosi e qualsiasi scorta di caccia statunitensi dallo spazio aereo di Taiwan (che la Cina rivendica come proprio).

Questo dopo che nei giorni scorsi ha riferito che Pechino considera "tutte le opzioni, comprese quelle militari" sul tavolo:

Le dichiarazioni scioviniste della Cina che echeggiano dai media e dai commentatori affiliati al governo hanno ricevuto una notevole attenzione negli ultimi tempi dagli osservatori americani mentre l'Occidente specula sul tipo di risposta che Pechino sta preparando nello scenario in cui Pelosi atterra effettivamente a Taipei, che potrebbe essere a pochi giorni di distanza.

Ma c'è la sensazione generale che se la Cina risponderà in modo aggressivo - al di là di qualcosa come le solite esercitazioni di guerra (le esercitazioni rapide si stanno verificando ora nel Mar Cinese Meridionale) - ci sia poco che Washington possa fare al riguardo, dato che comporterebbe simultaneamente  "affrontare "superpotenze su due fronti principali , considerando la spirale della situazione in Ucraina.

* * *

Aggiornamento (10:22 ET) : Con la presidente della Camera Nancy Pelosi in partenza per un tour dell'Asia venerdì - per includere Giappone, Corea del Sud, Malesia e Singapore - Josh Rogin del Washington Post afferma che "si prevede che uno scalo a Taiwan avvenga" durante il "parte iniziale" del viaggio. 

Pelosi potrebbe presentarsi a Taipei non appena domenica, lunedì o martedì? Nel frattempo, i media statali cinesi sono stati impegnati a minacciare che "opzioni militari" sono sul tavolo in risposta.

E per uno degli ultimi post del Global Times in lingua inglese, gestito dallo stato...

* * *

Come ha scritto Dave DeCamp di AntiWar.com : la presidente della Camera Nancy Pelosi (D-CA)  sta guidando una delegazione del Congresso in Asia che partirà venerdì , ma non è ancora chiaro se farà tappa a Taiwan.

Fonti hanno detto a  NBC News  che la delegazione si fermerà in Giappone, Corea del Sud, Malesia e Singapore. Taiwan è elencata nell'itinerario come "provvisoria".

Illustrato: Yahoo News/Getty Images

Finora, Pelosi ei suoi consiglieri hanno rifiutato di confermare che ha in programma di visitare Taiwan. Ma mercoledì, il rappresentante Michael McCaul (R-TX)  ha detto che Pelosi lo ha invitato a unirsi a lei a Taiwan , segnalando che ha ancora intenzione di andare nonostante il rischio di innescare una grave crisi attraverso lo Stretto di Taiwan.

McCaul ha declinato l'invito e non è chiaro chi farà parte della delegazione di Pelosi. Ha anche invitato i rappresentanti Gregory Meeks (D-NY) e Mark Takano (D-CA), ma non hanno commentato il viaggio.

Pechino ha lanciato forti avvertimenti sui piani di Pelosi di visitare Taiwan, ma il potenziale viaggio ha ottenuto  un forte sostegno bipartisan da parte dei legislatori del Congresso  poiché sia ​​i repubblicani che i democratici la esortano ad andare.

I funzionari dell'amministrazione Biden hanno affermato che la Cina considererà il viaggio una provocazione intenzionale, ma sostengono che è una sua decisione se visitare o meno l'isola.

Durante una sessione di domande e risposte dopo la telefonata Biden-Xi di giovedì, un alto funzionario dell'amministrazione ha ribadito: "Vorrei notare che, sai, nessun viaggio è stato annunciato. E come abbiamo detto in precedenza, è una sua decisione ".

Gli analisti militari cinesi hanno avvertito che Pelosi in visita a Taiwan potrebbe innescare un conflitto tra Stati Uniti e Cina. Pelosi sarà il primo relatore interno a fare il viaggio dopo Newt Gingrich nel 1997, ma gli analisti  avvertono che la risposta della Cina potrebbe essere più forte dal momento che il suo esercito è molto più forte oggi.

Nel frattempo, esperti e media statali cinesi avvertono che "tutte le opzioni, comprese quelle militari" sono attualmente sul tavolo.

https://www.zerohedge.com/geopolitical/pelosi-leading-delegation-asia-taiwan-stop-not-clear?utm_source=&utm_medium=email&utm_campaign=810

Nessun commento:

Posta un commento