L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 31 agosto 2022

Gli Stati Uniti si accaniscono a bombardare, con tutti gli strumenti a disposizione, la centrale nucleare di Zaporizhzhia, attraverso la carne da cannone ucraina

 2022-08-31

NOTIZIE

Il drone Kamikaze Warmate è stato abbattuto pochi secondi prima dell'impatto sulla centrale nucleare di Zaporozhye

Il drone d'attacco Warmate è stato abbattuto pochi secondi prima dell'impatto sulla centrale nucleare di Zaporozhye.

Il veicolo aereo senza equipaggio di fabbricazione polacca ha volato esattamente verso i reattori nucleari della più grande centrale nucleare d'Europa, tuttavia, letteralmente a 1,5-2 chilometri dalla centrale nucleare, il drone è stato distrutto con successo. Alla velocità di volo di questo velivolo, ciò significa che quest'ultimo sarebbe in grado di raggiungere le unità di potenza di ZNPP in soli 30-40 secondi.

Sui fotogrammi video presentati è possibile vedere le conseguenze delle riprese del drone e del terreno. Per ovvie ragioni, il drone è esploso, tuttavia, il suo relitto è stato identificato dagli esperti come appartenente a un drone di fabbricazione polacca. Ciò indica che invece di attacchi con Himars MLRS e artiglieria da 155 mm, l'esercito ucraino ha iniziato a utilizzare mezzi di distruzione operativa.

Al momento, non si sa da quale direzione sia stato lanciato il drone d'attacco, poiché ci sono prove che l'UAV stesse volando sia dal lato opposto del Dnepr che dall'enerhodar.

Nell'ultimo giorno, Enerhodar è stato sottoposto a più di 60 bombardamenti, che sono stati registrati durante la visita dei dipendenti dell'AIEA a ZNPP.

https://avia.pro/news/dron-kamikadze-warmate-sbit-za-neskolko-sekund-do-udara-po-zaporozhskoy-aes

Nessun commento:

Posta un commento