L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

lunedì 8 agosto 2022

Il 1 ° ottobre, la famiglia media pagherà quasi £ 300 al mese per l'energia, Regno Unito, si consoloda il fronte dello sciopero

"La rivoluzione è iniziata": 75.000 britannici smetteranno di pagare le bollette elettriche in mezzo alla tempesta di inflazione

DI TYLER DURDEN
LUNEDÌ 8 AGO 2022 - 10:35

La resistenza sta crescendo poiché più di 75.000 persone irritate nel Regno Unito si sono impegnate a non pagare la bolletta dell'elettricità questo autunno quando i prezzi saliranno di nuovo.

"75.000 persone si sono impegnate a scioperare il 1° ottobre! Se il governo e le compagnie energetiche si rifiutano di agire, allora la gente comune lo farà! Insieme possiamo imporre un prezzo equo e un'energia accessibile a tutti", ha twittato "Don't Pay UK", un gruppo anonimo che guida lo sforzo per far sì che più di un milione di britannici boicottino il pagamento della bolletta elettrica entro il 1 ° ottobre.

Lo sciopero arriva mentre una tempesta inflazionistica di alti prezzi dell'energia ha cancellato i redditi delle famiglie. I britannici sono i più miserabili in tre decenni poiché l'inflazione dovrebbe raggiungere il 13%. E mentre il governatore della Banca d'Inghilterra (BoE) Andrew Bailey ha aumentato i tassi di interesse di più in 27 anni per domare l'inflazione, i rischi di una recessione stanno aumentando.

Il 1 ° ottobre, la famiglia media pagherà quasi £ 300 al mese per l'energia, ha avvertito la BoE. Accoppia l'aumento dei costi energetici con una crescita negativa dei salari reali, e diventa evidente che le famiglie vengono schiacciate. Ciò esclude l'impennata dei prezzi per riparo, cibo e benzina alla pompa - questa tendenza è insostenibile e potrebbe causare instabilità sociali.

L'agenzia di stampa britannica Glasgow Live ha detto che lo sciopero è simile all'"azione alla fine degli anni 1980 e '90 per combattere contro la tassa elettorale introdotta dal primo ministro Margaret Thatcher. In segno di protesta, 17 milioni di persone si sono rifiutate di pagare".

Il giornalista finanziario e conduttore televisivo britannico Martin Lewis ha detto questo sullo sciopero:

"Penso di poterlo classificare in modo più accurato ora, il grande movimento che sto vedendo è un aumento della crescita delle persone che chiedono un mancato pagamento delle bollette energetiche, il mancato pagamento di massa. Di fatto uno sciopero dei consumatori sulle bollette energetiche e l'eliminazione della legittimità di pagarlo.

"Ci stiamo avvicinando a un momento di Poll Tax sulle bollette energetiche in arrivo a ottobre e abbiamo bisogno che il governo si occupi di questo, perché una volta che inizia a diventare socialmente accettabile non pagare le bollette energetiche, le persone smetteranno di pagare le bollette energetiche e non taglierai tutti fuori".

Nel frattempo, l'amministratore delegato di Ofgem (regolatore energetico del Regno Unito) Jonathan Brearley ha dichiarato sabato a BBC Radio 4 Today che le persone non dovrebbero unirsi allo sciopero per due motivi.

"Prima di tutto, farà aumentare i costi per tutti su tutta la linea. E in secondo luogo, se hai difficoltà a pagare la bolletta, la cosa migliore che puoi fare è metterti in contatto con la tua compagnia energetica. "

Ha aggiunto: "Non incoraggerei nessuno a trattenere il pagamento del conto perché ciò danneggia ulteriormente le cose e avrà un impatto personale".

La scorsa settimana, il governo britannico ha criticato il movimento, definendolo "altamente irresponsabile".

"Questo è un messaggio altamente irresponsabile, che alla fine farà solo salire i prezzi per tutti gli altri e influenzerà i rating del credito personali", ha detto un portavoce del governo citato da The Independent.

Don't Pay UK crede che 6,3 milioni di famiglie del Regno Unito saranno spinte nella povertà della bolletta energetica questo inverno, con altri milioni che sentono lo stress dell'inflazione fuori controllo.

Le persone su Twitter hanno risposto al momento dicendo: "la rivoluzione è iniziata" e "un po 'di disordini civili in arrivo nelle nostre strade e giustamente".

Forse il coinvolgimento del movimento sarà un eccellente indicatore del crescente malcontento che si sta diffondendo tra i britannici che potrebbe portare a disordini civili quest'inverno, poiché milioni di persone lotteranno per mantenere le luci accese, la fornace calda e mettere il cibo sul tavolo.

Nessun commento:

Posta un commento