L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 19 ottobre 2022

La Polonia vuole armi

 Centinaia di lanciarazzi Cheonmu e decine di migliaia di razzi per la Polonia

-Ottobre 18, 2022


La Polonia firmerà con la Corea del Sud ed Hanwha Defense il contratto di acquisto per centinaia di lanciarazzi multipli K239 Cheonmu e decine di migliaia di razzi associati.


In particolare il primo contratto, nell’ambito di un accordo quadro tra i due Paesi, prevede la fornitura di 288 lanciarazzi multipli K239 con ben 23.000 razzi.

Varsavia e Seul sottoscriveranno a dicembre il secondo contratto, relativo al trasferimento di tecnologia, la licenza di produzione e la “polonizzazione” del sistema Cheonmu, con ricorso a telai di autocarri Jelcz 8×8 e sistemi del controllo del fuoco TOPAZ di produzione polacca.

Le consegne dei primi sistemi operativi alle unità dell’artiglieria terrestre polacca sono previste nel corso del prossimo anno.

I Cheonmu sono lanciarazzi multipli flessibili che possono impiegare moduli con razzi calibro 130 mm non guidato, razzi calibro 230 mm disponibili anche in versione con gittata aumentata e 239 mm guidati per attacchi di precisione.

La Polonia unitamente ai Cheonmu acquisterà circa 200 lanciarazzi multipli HIMARS per un totale di 500 lanciarazzi multipli nell’ambito del piano HOMER.

Foto Ministero della Difesa Nazionale Polacca

Nessun commento:

Posta un commento