L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

giovedì 6 ottobre 2022

Nord Stream atto terroristico degli anglosionististatunitensi

L'ex consigliere del Pentagono dice che gli Stati Uniti probabilmente hanno attaccato gli oleodotti Nord Stream per isolare la Germania

Tyler Durden's Photo
DI TYLER DURDEN
MARTEDÌ 4 OTTOBRE 2022 - 11:11

Scritto da Paul Joseph Watson via Summit News,

Un ex consigliere del Pentagono dice che i colpevoli più probabili dietro le esplosioni del gasdotto Nord Stream sono gli Stati Uniti e la Gran Bretagna, e che l'attacco è stato effettuato per impedire alla Germania di salvare la guerra in Ucraina.

Il colonnello in pensione dell'esercito americano Douglas Macgregor ha fatto i commenti durante un'apparizione sul podcast Judging Freedom.

Macgregor ha detto che un processo di eliminazione esclude la Germania, perché dipendono da Nord Stream per la loro sicurezza energetica, mentre non è servito a nulla per la Russia aver sabotato le proprie infrastrutture.

"I russi distruggerebbero il loro oleodotto? Il 40% del prodotto nazionale lordo russo o prodotto interno lordo è costituito da valuta estera che entra nel paese per acquistare gas naturale, petrolio, carbone e così via. Quindi i russi non lo hanno fatto. L'idea che lo abbiano fatto penso sia assurda", ha detto Macgregor.

Riferendosi al famigerato tweet cancellato dell'eurodeputato polacco Radoslaw Sikorski in cui scriveva: "Grazie, USA", Macgregor ha osservato: "Chi altro potrebbe essere coinvolto? Beh, a quanto pare i polacchi sembrano esserne molto entusiasti".

Tuttavia, citando i rapporti secondo cui più di 500 kg di TNT erano stati rilevati in entrambe le esplosioni, l'ex consigliere del Pentagono suggerì che solo gli Stati Uniti e la Royal Navy britannica avevano la capacità di portare a termine l'attacco.

"Poi bisogna guardare chi sono gli attori statali che hanno la capacità di farlo. E questo significa la Royal Navy, le operazioni speciali della Marina degli Stati Uniti", ha detto Macgregor.

"Penso che sia abbastanza chiaro. Sappiamo che sono state utilizzate migliaia di libbre di TNT perché queste condutture sono enormemente robuste. Hai diversi centimetri di cemento attorno a varie leghe metalliche per spostare il gas naturale. Quindi non è qualcosa che potresti semplicemente far cadere una granata alla fine di una lenza di pesce e interrompere. Ciò significa che ci vuole una certa quantità di sofisticazione ", ha aggiunto.

Macgregor ha suggerito che il motivo dietro gli attacchi era quello di impedire alla Germania di salvare la guerra in Ucraina dopo che Berlino ha iniziato "a dare l'impressione che non avrebbero più accettato questa guerra per procura in Ucraina".

"Sono riluttante a dire 'sappiamo che deve essere stata Washington'. Non posso dirlo perché semplicemente non lo sappiamo. Ma è molto chiaro che abbiamo precluso le opzioni di Berlino. Berlino si stava allontanando da questa alleanza. [Cancelliere] Olaf Scholz ha detto: "Non manderò più attrezzature, non invierò carri armati". Ora è in difficoltà perché gli Stati Uniti lo hanno semplicemente derubato dell'opzione di salvataggio. Chi gli fornirà gas, petrolio, carbone e tutto il resto se salva? Dove si rivolge ora? E ricordate, i tedeschi, che stanno affrontando terribili conseguenze in patria, si rifiutano di riavviare le centrali nucleari ", ha detto l'ex funzionario.

Come riportato in precedenza, la CIA ha avvertito la Germania di potenziali attacchi ai gasdotti nel Mar Baltico settimane prima che il Nord Stream 1 e 2 fossero presi di mira.

Sia Joe Biden che il sottosegretario di Stato per gli affari politici Victoria Nuland hanno affermato che Nord Stream 2 non sarebbe stato autorizzato a operare se la Russia avesse attaccato l'Ucraina.

https://www.zerohedge.com/geopolitical/former-pentagon-advisor-says-us-likely-attacked-nord-stream-pipelines-isolate-germany?utm_source=&utm_medium=email&utm_campaign=961

Nessun commento:

Posta un commento